Verso il piano urbano della logistica sostenibile, avviato sondaggio che coinvolgerà circa 50 trasportatori nel bolognese

/Verso il piano urbano della logistica sostenibile, avviato sondaggio che coinvolgerà circa 50 trasportatori nel bolognese

Per raccogliere informazioni utili allo sviluppo e alla redazione del Piano Urbano della Logistica Sostenibile (PULS) è stata realizzata nei mesi scorsi un’indagine telefonica a circa 1.200 attività del settore distributivo. A completamento, è in corso in questi giorni una seconda indagine telefonica campionaria che coinvolgerà stavolta le categorie del settore trasporti.

L’indagine, svolta da Città Metropolitana e Comune di Bologna e dalla Fondazione Istituto sui Trasporti e la Logistica, mira ad approfondire il funzionamento del sistema della distribuzione delle merci per individuarne le caratteristiche principali, i punti di forza e di debolezza.

Il PULS è parte integrante del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS MetroBo) e riguarda in particolar modo i processi di distribuzione e trasporto delle merci in ambito urbano in un’ottica di sostenibilità ambientale, al fine di ridurre gli impatti negativi che essi generano.

Lo sviluppo del PULS è promosso nell’ambito del Progetto Europeo CE222 SULPiTER “Sustainable Urban Logistics PlannIng To Enhance Regional freight transport” e sarà sviluppato in coordinamento con le attività di quest’ultimo.

Le interviste telefoniche saranno realizzate dal Centro di ricerca per il Trasporto e la Logistica (CTL) dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza e proseguiranno fino a Gennaio 2018, coinvolgendo un campione di circa 50 trasportatori, tra i più significativi per il trasporto urbano delle merci tra quelli identificati grazie all’estrazione dal Registro delle Imprese della Camera di Commercio.

Il questionario proposto è articolato in varie sezioni che vanno dalle caratteristiche generali al giro tipo che viene effettuato in una giornata. Infine vengono chieste indicazioni, suggerimenti e segnalazioni di particolari problematiche.

2017-11-23T16:35:28+00:00 23 novembre 2017|Notizie, Progetti EU|